Class Action per le sigarette Light

25 settembre, 2006

Le multinazionali del tabacco non devono aver reso bene la notizia del giudice federale che ha ammesso una “class action” di tutti i consumatori di sigarette “light” o “mild”, a partire dai primi anni settanta…
Questo dopo che era stato riconosciuto che i produttori sapevano benissimo che le “leggere” in realtà avevano comunque nicotina e catrame tali da essere quasi altrettanto nocive delle sorelle maggiori, sia per i fumatori attivi, che (ahimè) per quelli passivi…

Arriverà un giorno anche in europa il concetto di ‘class action’???
attendiamo (s)fiduciosi!

Technorati Tags: ,

Annunci

Torino: rissa per il volo in overbooking

25 settembre, 2006

Roba da matti, a volte si rasenta la follia…
Leggevo sul Corriere di questa quasi rissa dovuta a overbooking, questa fastidiosa abitudine di far prenotare più posti di quanti ne siano realmente disponibili sul volo, contando sulle rinuncie…
In periodo di ferie, quando questo può voler dire veder sfumare la tanto agognata vacanza, per un comportamento quasi criminale delle compagnie, aggravato magari dalla mancanza di assistenza e di soluzioni alternative praticabili, questo titolone farebbe meno rumore..
ma leggendo bene, la situazione è un po’ diversa: alitalia ha effettivamente negato l’imbarco per overbooking a 5 ragazzi, offrndo però un volo alternativo che varebbe comportato un ritardo di soli 15 minuti: apriti cielo!!! Uno di loro, infatti, ha quasi staccato a morsi l’orecchio di un
responsabile dell’ assistenza voli, mentre una ragazza ha cercato di strozzare un
addetto aeroportuale.
… da non crdere!!!


Riparte Buona Domenica… sigh

25 settembre, 2006

Dopo lunghi mesi di agognante attesa, finalmente ieri si è rinavato il rito dell’autunno televisivo, con l’avvio dell’ennesima edizione di Buona Domenica.
Il cast di eccezzione, con la sempre simpatica Paola Perego circondata da colonne portanti della televisione italiana come bettarini e la gragoraci, basta da solo a ravvivare gli animi…

ma ce n’era davvero bisogno?!?!?!
Penso  che anche questo rientri tra i programmi che fanno la fortuna delle tivvù a pagamento (leggi Sky), quale spot migliore?!?!?

leggi il commento del Corriere di oggi:

Elisabetta Grgoraci (a snistra) e Sara Varone durante il loro siparietto del "Tg della Domenica"
Elisabetta Grgoraci (a snistra) e Sara Varone durante il loro siparietto del “Tg della Domenica”

Ieri pomeriggio su Canale 5 ha trionfato viale Mazzini. In un gioco di rimandi dove tutto nasceva e partiva da mamma Rai, si trattasse di Vallettopoli o della Venier «silurata», della Ventura (ex moglie di Bettarini) o della redenta Gregoraci, per finire con Malgioglio. Che ha lanciato, in tono supplichevole, un appello al direttore generale della Rai, Cappon, perchè gli conceda un appuntamento. È parita ieri la nuova Buona domenica con Paola Perego, la cui colpa — lei che di gavetta ne ha fatta — è di essersi circondata da una squadra che lascia assai perplessi. Una domenica segnata da gambe bellissime, momenti di imbarazzo, seni prosperosi, giochini e interviste. Anna Falchi, prima ospite della Perego, ha raccontato di essere uscita più forte dall’esperienza del carcere del marito (Stefano Ricucci) e di essere rimasta delusa dalla mancanza di solidarietà di certe donne, per esempio Simona Ventura. Viene inquadrato l’ex marito, Stefano Bettarini, anche lui nel cast di Buona domenica. Sorride con un filo di imbarazzo. Non sembrano imbarazzate, purtroppo, Elisabetta Gregoraci, fidanzata di Briatore, coinvolta in Vallettopoli per i suoi incontri con Salvo Sottile, grazie a Malgioglio; e neppure Sara Varone etichettata con troppa fretta come «quella che ha rubato il marito alla Ferilli» (il problema è che per ora non viene in mente un’altra etichetta). Chiariamo: lo scopo furbo del programma era quello di chiamare le due ragazze per far polemica, loro si sono prestate e il gioco è riuscito. Ma quel loro siparietto detto «Tg della domenica», quella rubrica di gossip definita dal Codacon «imbarazzante e incomprensibile», dove le due bellezze mediterranee leggono (male) cattiverie autocritiche non convince affatto.

Questo giochino proprio non riesce. Di giochini parla invece Paolo

Mara Venier e Maurizio Costanzo (Lapresse)
Mara Venier e Maurizio Costanzo (Lapresse)

Bonolis (che annuncia la nascita di un terzo figlio dalla moglie Sonia), l’altro ospite della Perego. Bolla come «polemiche strumentali» gli attacchi subìti per il suo Fattore C, e quanto alle accuse di essere un clone di Affari tuoi, commenta: «Le idee sono nell’aria e vengono declinate in modo diverso. Se è per questo quell’idea (dei pacchi) l’ho declinata proprio io per primo con Affari tuoi ». E lancia pure una frecciata a Mediaset che manda in onda il suo Senso della vita a notte fonda. Non lancia mezza frecciata, invece, Mara Venier. Lei è ospite di Maurizio Costanzo che da quest’anno si è ritagliato con Conversando, l’ultima ora della domenica pomeriggio. Da lei ci si aspettava di più: Mara invece, in fase buonista, ha avuto una parola d’amore per tutti nonostante il mancato rinnovo del contratto per Domenica in. E sul direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce, reo del siluramento, dice: «Siamo come due amanti che ogni tanto litigano. Poi passa». Per fortuna c’è Malgioglio, ciuffo rinnovato, a dare emozione. Quel genio del male di Costanzo gli offre lo spazio e lui con voce spesso rotta dall’emozione, in un momento di altissima televisione grida: «Perché mi avete maltrattato? Perché sono bravo? Perché sono una star? Perché sono intelligente?». Sottolinea: «Io sono morale, non frequento il mondo degli spettacoli». Spiega che non c’è nulla di male se «un amico ti chiede: mi presenti un’amica?». Perché lui quello ha fatto. Nient’altro. Ha fatto incontrare vallette o sedicenti tali con politici o sedicenti tali. E questo, è vero, non è reato. Del resto «io ho fatto conoscere Dori Ghezzi a Fabrizio De André. E da quell’incontro è nata la più bella storia d’amore». Supponiamo che De André si stia rivoltando nella tomba.

Maria Volpe

25 settembre 2006

Technorati Tags: ,