Droga in parlamento?!?

Sul corriere di oggi è riportata la proposta di Casini:

Il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, annuncia una iniziativa parlamentare per rendere obbligatorio un test per verificare se i deputati della Repubblica fanno uso di sostanze stupefacenti. «Gli italiani hanno il diritto di sapere se i Parlamentari che eleggono sono tossicodipendenti – ha spiegato Casini – E in nome della trasparenza credo che sia indispensabile un test per tutti i parlamentari in ordine alla tossicodipendenza». Per l’ex presidente della Camera occorre «non un esperimento estemporaneo e scientificamente indimostrabile, ma un test ufficiale fatto direttamente dalle istituzioni. Oggi l’unico modo per rispondere alla crisi di credibilità che c’è in Parlamento, soprattutto dopo la vicenda delle “Iene”, è questo».

Purtroppo temo sia semplicemente un modo per esprimere una sorta di ‘solidarietà’ alle iene, chiamandosi fuori dal gruppone dei ‘tossici’…
La proposta ovviamente è ottima, così buona che se fosse davvero messa in atto, il parlamento farebbe una pessima figura con il Paese.. per cui, non verrà mai portata avanti, o in ogni caso verrebbe affossata con voto bipartisan!
bah…

Technorati Tags: , , ,

Annunci

3 Responses to Droga in parlamento?!?

  1. korenaar ha detto:

    Niente e nessuno ci direbbe poi che il test è attendibile. Il danno è fatto, e censurando “Le Iene” è stato ancor più amplificato.

  2. murrus ha detto:

    Se lo scopo ero solo portare alla ribalta una situazione quanto meno ‘curiosa’… direi che ce l’hanno fatta ugualmente!!!!

  3. korenaar ha detto:

    sisi assolutamente d’accordo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: