Cittadinanzattiva su allarme-conti Trenitalia: “Risarcimento danni e biglietto di sola andata per a.d. & company”

Da TrendOnline:
Troppo facile pensare di aumentare le tariffe senza accennare
minimamente ad un adeguato innalzamento della qualità del servizio
offerto, quando un cittadino su tre si lamenta per i ritardi e uno su
cinque per le penose condizioni di viaggio.

Questa la posizione espressa da Cittadinanzattiva sull’allarme conti
lanciato dal neo a.d. del Gruppo Ferrovie dello Stato Spa, Mauro
Moretti.

“Ci chiediamo dove fosse e cosa stesse facendo in tutti questi anni
l’ing. Moretti, già amministratore delegato di Rete Ferroviaria
Italiana SpA e da tempo nel management del Gruppo, per svegliarsi solo
ora e lanciare l’allarme-conti” commenta il vice segretario generale di
Cittadinanzattiva Giustino Trincia, che parla di “posizione
inaccettabile in merito alla quale stiamo studiando l’opportunità di
intentare una causa per risarcimento danni nei confronti dell’a.d. di
Trenitalia e dei responsabili delle Divisioni che si sono succeduti in
questi ultimi anni, periodo nel quale sembrano essere state avallate
liquidazioni per milioni di euro a fronte di risultati clamorosamente
al di sotto di un minimo di efficienza.

“Prima di toccare le tariffe ed invogliare le Regioni a fare
altrettanto sul trasporto locale” conclude Trincia, “chiediamo al
Governo e al Ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, un confronto
aperto alle associazioni dei cittadini consumatori per definire insieme
un radicale piano di risanamento capace di coniugare le esigenze
dell’utenza con quelle del Gruppo”.

*Per cortesia di Mariano Votta – Cittadinanzattiva onlus-sede nazionale, Ufficio stampa.

Technorati Tags: ,

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: