Ferrari, la Fia fa ricorso in appello

Il presidente della Federazione automobilistica
internazionale (FIA) Max Mosley ha annunciato che farà ricorso alla
Corte d’appello della federazione per quanto riguarda il caso di
spionaggio che ha visto coinvolte le scuderie di Formula 1 Ferrari e
McLaren, dopo la decisione del Consiglio Mondiale di assolvere la
squadra inglese.

«DECISIONE POLITICA»
– Il presidente della Fia Max Mosley, in una lettera pubblicata sul
sito della Federazione Internazionale dell’Automobilismo in risposta a
una missiva del presidente dell’Aci-Csai Luigi Macaluso, ha annunciato
di avere deciso di mandare in appello il caso del presunto spionaggio
della McLaren ai danni della Ferrari. Una decisione «politica» dovuta,
ha spiegato Mosley, alla serietà della vicenda e al fatto che alla
Ferrari era preclusa dal regolamento la possibilità di fare ricorso.
dal Corriere

Technorati Tags: , , ,

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: