D’Alema in campo per Bassolino

«I rifiuti a Napoli sono problema e responsabilità nazionali e ne rispondiamo tutti, anche Berlusconi»

ROMA – «È inaccettabile dare la colpa solo a Bassolino per l’emergenza rifiuti in Campania». È l’opinione del ministro degli Esteri, Massimo D’Alema, in riferimento al rinvio a giudizio del presidente della Campania, Antonio Bassolino, insieme ad altre 27 persone per gli appalti sulla raccolta e lo smaltimento dei rifiuti campani. Sabato scorso il segretario del Pd, Walter Veltroni, aveva detto di «fare affidamento alla coscienza» di Bassolino, ma il governatore ha deciso di non dimettersi. Antonio Di Pietro ha invitato anche lunedì il governatore ad andarsene.

PROBLEMA NAZIONALE – Il problema dei rifiuti a Napoli è un problema nazionale ed è «eticamente inaccettabile questo scarico di responsabilità su un solo uomo perché è un problema che fa parte della responsabilità del governo nazionale», ha aggiunto D’Alema in un’intervista alla sede romana della stampa estera. «Si tratta della sconfitta di un’intera classe dirigente, tutti ne rispondiamo e anche Berlusconi, che ha governato per cinque anni, dovrebbe farlo. Ora bisogna aiutare il prefetto De Gennaro a portare a termine il suo compito. Lo affiancheremo e lo sosterremo».

BERLUSCONI RIVOLTO AL PASSATO – «La campagna elettorale di Berlusconi è rivolta esclusivamente al passato», ha detto il vice primo ministro. «Ha cominciato evocando lo spirito del ’94, ora si è avvicinato ai nostri giorni. Berlusconi dovrebbe invece riuscire a misurarsi con la novità che noi proponiamo al Paese, perché siamo stati i primi a capire che la vecchia logica dei governi di coalizione è superata».

«CHIEDETE A VELTRONI» – Alla domanda se, in caso di vittoria del Partito democratico, sarà ancora ministo degli Esteri, D’Alema ha risposto: «Mi sono appuntato un nome: Veltroni. È una domanda che va rivolta a lui».

dal Corriere

Un solo commento…

posso essere d’accordo sul non dare la colpa SOLOa Bassolino… ma questo non implica che non si debba chiedere conto delle sue azioni ANCHE a Bassolino…

Cerchiamo tutti i responsabili, ok, ma iniziamo almeno da quelli che lo sono sicuramente

Alla domanda di un cronista ‘Lei è stato governatore per 8 dei 14 anni di emergenza.. non si sente in qualche modo responsabile?’ ha risposto ‘Io sono stato commissario per soli 4 anni su 14’… Ma che risposta è?!

d’altronde… che altra risposta poteva dare?!?!

Technorati Tags: , , ,
Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: